Sicurezza & Informatica s.a.s. di Francesco Vacca. Consulenza Informatica. Assistenza tecnica informatica ad enti pubblici, privati, aziende. Realizzazione e progettazione reti, installazione server, assemblamento pc. Quartu Sant'Elena - Cagliari

Sicurezza & Informatica s.a.s. di Francesco Vacca. Consulenza Informatica. Assistenza tecnica informatica ad enti pubblici, privati, aziende. Realizzazione e progettazione reti, installazione server, assemblamento pc. Quartu Sant'Elena - Cagliari

Il backup, copia di sicurezza, o copia di riserva nell´informatica indicano un´importante operazione tesa a duplicare su differenti supporti di memoria le informazioni (dati o programmi) presenti sui dischi di stazione di lavoro o di un server. Normalmente viene svolta con una periodicità stabilita (per esempio una volta al giorno o alla settimana).

L´attività di backup è un aspetto fondamentale della gestione di un computer: in caso di guasti o manomissioni, il backup consente infatti di recuperare i dati dell´utente o degli utenti che utilizzano la postazione; in caso di server o di database, questo recupero può essere essenziale per il lavoro di molte persone.

Alcune delle principali funzionalità che un programma di backup dovrebbe fornire, sono:

Per le aziende, il dato critico è la velocità di backup, che deve permettere di completare le copie dei dati in notturna, in modo che questa attività non vada a sovrapporsi con l´operatività quotidiana, caricando i sistemi informatici e rallentando i tempi di risposta agli utenti.

La compressione è ottenuta tramite algoritmi di deduplicazione (che significa eliminazione dei duplicati), che funzionano in modo completamente diverso dai più noti programmi di compressione (come Winzip, WinRar, WinAce). L´algoritmo di deduplicazione può agire a livello di singolo file o di blocco, inteso come insieme di file. La deduplicazione può essere eseguita prima, durante o dopo la copia di backup, in contemporanera o in differita rispetto alla normale operatività dei sistemi informatici.

La deduplicazione è utile, in particolare, per file di grandi dimensioni e che necessitano di un backup completo e quotidiano, come i database aziendali. Il tipo di backup da utilizzare e la relativa periodicità sono solitamente regolati da una apposita procedura aziendale. Spesso esistono delle procedure automatiche (soggette a verifica periodica) e altre procedure che comportano un intervento manuale. Il responsabile della sicurezza è tenuto ad annotare i controlli periodici e gli interventi sui sistemi. I supporti su cui viene effettuato il backup normalmente devono essere di tipo e marca approvati nella procedura ed è necessario che siano periodicamente verificati e sostituiti. Devono inoltre essere conservati in accordo con le politiche di sicurezza aziendale, per esempio, ma non solo, per questioni legate alla privacy.

La conservazione dei supporti di backup in posizioni fisicamente distinte e separate dai sistemi in uso è strettamente necessaria, per evitare che in caso di furto, incendio, alluvione o altro evento catastrofico, le copie vadano perse insieme agli originali. Le operazioni connesse con il recupero dei dati dal backup in caso di guasto o cancellazione di una certa importanza sono abitualmente soggette ad autorizzazione specifica del responsabile della sicurezza. L´amministratore di sistema o gli utenti che hanno diritti di accesso analoghi, provvedono al ripristino dei file richiesti. Anche nei personal computer di uso privato sono consigliabili periodiche operazioni di backup, che di solito utilizzano supporti ottici o magnetici (CD-R, CD riscrivibili, DVD-R, DVD riscrivibili, Digital Audio Tape, cartucce a nastro). Gli Hard Disk portatili con collegamento esterno USB hanno preso il posto dei floppy disk che sono ormai in disuso per la scarsa affidabilit&à e la limitata capacità. La maggior parte dei personal computer non dispone di alcun programma o servizio nativo automatico di backup.